Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 13-15 settembre 2019

Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini 13-15 settembre 2019

Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, uno degli appuntamenti sportivi più importanti in Italia, si pone l’obiettivo di confermare anche quest’anno circa 160.000 appassionati nel weekend in circuito, epilogo di una settimana nella quale le manifestazioni collaterali del palinsesto di The Riders Land Experience attireranno turisti legati al motorsport (oltre 300.000 le presenze agli eventi nelle località della Riviera e di San Marino).

#RIDEONCOLORS
“Con #RideOnColors entra nel vivo il progetto – spiegano i promotori – partito nel 2017 dal Misano World Circuit con la colorazione delle vie di fuga della pista ad opera di Aldo Drudi. Un primo step che ha contaminato le scelte grafiche riguardanti il poster e che quest’anno abbraccia l’intera operazione coinvolgendo i territori. Una strategia che vuole saldare lo spettacolo alla cultura del motorsport. Cuore e managerialità insieme, per garantire all’industria dell’accoglienza un prodotto sempre più attraente e anche all’insegna della sostenibilità”.

Quest’anno #RIDEONCOLORS traduce tutto in una esplosione di colori. I singoli colori degli stemmi delle città si sono prima fusi per diventare una texture che ha “colorato” il circuito e che ora, sempre sottoforma di texture ritorna negli eventi della “Riders’ Land Experience” sui territori.

Dal 2007 la formula organizzativa vede il protagonismo di soggetti pubblici e privati che, condivise le potenzialità dell’evento, si sono uniti in una progettualità concentrata su un territorio fertile, dove operano tanti team protagonisti del motomondiale, da dove provengono professionalità straordinarie che operano nei box e dove vivono numerosissimi campioni protagonisti in MotoGP, Moto2 e Moto3. Ben 18 dei 24 piloti italiani impegnati nel motomondiale fanno parte della Riders’ Land. Cioè sono nati o hanno deciso di vivere in uno spicchio di terra di Romagna lungo 50 km.

Altri campioncini sono in rampa di lancio, laddove ‘e mutour’ è famigliare quanto la bicicletta e che sono abituali frequentatori degli impianti a disposizione, con il ‘Marco Simoncelli’ come punto di riferimento e all’interno del quale è presente il centro tecnico federale della FMI che ogni anno ospita 400 giovanissimi che avviano la pratica sportiva. Un impianto protagonista di una ventina di tappe del motomondiale, oltre 50 del WorldSBK e appuntamento fisso dalla sua origine dei campionati italiani, per oltre 150 giornate l’anno fra gare e test del motorsport.
Senza dimenticare quanto generato intorno al ricordo di Marco Simoncelli: una Fondazione a lui dedicata con scopi sociali, il Museo del Sic a Coriano, un museo all’interno di MWC e i progetti relativi alla volontà di recuperare e riunire la memoria storica di una cultura sportiva straordinaria.

A partire da questa realtà affascinante e da questo patrimonio unico, The Riders’ Land è il brand che nasce per rappresentare e promuovere nuovi obiettivi: innalzare il livello di appeal del territorio nel suo complesso e creare link commerciali per il sistema turistico, così da consentire la conquista di nuovi mercati nazionali e internazionali, oltre a nuovi target di consumatori.

Info: Misano World Circuit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.